Viking Cruises - Battesimo della Viking Orion

La cerimonia di battesimo della nuova Viking Orion nel porto di Livorno si declina in una mostra interattiva sull’universo galileiano e in un racconto-spettacolo tra suggestioni nordiche, proiezioni sulla Fortezza Vecchia e sorprese hi-tech.

L’OBIETTIVO 

Reinventare l’idea di battesimo di una nave per costruire un’esperienza capace di coinvolgere e affascinare un pubblico molto preparato e attento, e regalare agli ospiti e all’intera città un originale spettacolo serale.

L’IDEA CREATIVA

L’evento di celebrazione crea una storia artistica e hi-tech per unire la Fortezza Vecchia e la nave, il porto e la città, lo spirito nordico e il carattere italiano. Con un finale mozzafiato.

LA MOSTRA INTERATTIVA

La Fortezza Vecchia ospita una mostra scientifica interattiva. Allestita per il solo tempo della visita degli ospiti Viking, presenta 7 installazioni sul ruolo delle stelle nella navigazione e nella scienza, omaggio parallelo a Galileo e ai Vichinghi. Vi sono una bussola solare, un pendolo di 4x4m, una torre di 3,5m per un esperimento di caduta dei gravi, un’installazione in VR per un esperimento di balistica, due planetari. Al termine, aperitivo animato dagli sbandieratori e da un’orchestra di 60 elementi.

UNA SAGA NORDICA IN VIDEOMAPPING

Con la notte inizia la cerimonia. Iniziata con gli speech istituzionali dal palco a prua, questa si interrompe sul più bello per l’assenza dell’ascia per tagliare il nastro. Comincia allora uno spettacolo in 6 quadri ispirato alle saghe nordiche. Un videomapping sulla Fortezza, accompagnato da 6 performance artistiche, narra un’antica fiaba norvegese sulla liberazione del Sole dalle corde di un dio maligno.

IL TEAM

Client director:
Gianluca Prina
Direzione creativa:
Pierluigi Durat
Account executive:
Edoardo Collu
Responsabile produzione:
Donatella Piccardo
Producer:
Martino Capra
Direzione logistica:
Sian Tetlow

Il TAGLIO DEL NASTRO

In un crescendo emozionale, l’ascia soprannaturale torna in cielo nelle mani di un dio: un uomo-razzo che, a bordo di una pedana a reazione, fluttua nel cielo, intorno alla nave, per atterrare poi sulla prua. Da lui l’ascia passa all’astronauta Anna Fischer, madrina dell’evento, che può così tagliare il nastro e rompere una bottiglia di Champagne sulla fiancata. Uno spettacolo pirotecnico sincronizzato sulla Sinfonia dei Pianeti chiude in un gran finale che coinvolge l’intera città.

La Viking Orion era stata consegnata da Fincantieri all’armatore solo 4 giorni prima. Per questo motivo, e dovendo viaggiare insieme agli ospiti nei giorni di navigazione verso Livorno, non abbiamo avuto modo di fare alcuna prova generale, solo sopralluoghi su altre navi della flotta e simulazioni digitali. Quello che poi è andato in scena la sera, in modo del tutto impeccabile, è stato uno show dove per forza doveva essere buona la prima.

Gianluca Prina

Client Director