Sofidel - inaugurazione stabilimento Circleville (Ohio)

Una grande cerimonia per inaugurare a Circleville, in Ohio, il nuovo stabilimento ad elevata automazione del gruppo lucchese Sofidel, famoso per la carta Regina.

L’OBIETTIVO

Far scoprire il nuovo impianto, che rappresenta lo stato dell’arte del settore, ai 600 invitati, tra autorità locali, investitori, fornitori da tutto il mondo e dipendenti.

L’IDEA E LA SCENOGRAFIA

La pura cellulosa, materia prima di Sofidel, viene scelta e utilizzata creativamente per realizzare un’originale scenografia che accompagna gli ospiti lungo il percorso di visita. Questo ha inizio con la proiezione di un video di benvenuto. La protagonista è Sofia, un avatar 3D creato ad hoc che, proiettato su uno schermo di cellulosa tesato fra due grandi bobine, racconta ogni dettaglio dello stabilimento. Al termine, il pubblico viene invitato a rompere lo schermo e ad attraversarlo per proseguire la visita e scoprire il “dietro le quinte” della produzione.

IL PERCORSO DI VISITA

Divisi in gruppi di 50 persone, con partenze programmate ogni 7 minuti, gli ospiti percorrono l’intero chilometro di lunghezza dell’impianto per scoprire i dettagli della fase di cartiera (dalla cellulosa alla carta) e il processo di trasformazione che porta al prodotto finito (carta da casa, carta igienica, tovaglioli e fazzoletti). Cinque le stazioni multimediali costruite da Next lungo il percorso che, attraverso l’avatar Sofia, raccontano le peculiarità delle varie aree.

L’ORGANIZZAZIONE 

  • Gestione hospitality e accommodation
  • Gestione transfer e visita allo stabilimento
  • Coordinamento dei catering
  • Gestione del personale
  • Organizzazione della cerimonia istituzionale
  • Organizzazione tecnica e di regia della convention

IL TAGLIO DEL NASTRO

Al termine della visita e di un light lunch, gli ospiti vengono radunati in una grande arena creata con centinaia di enormi bobine di cellulosa. Qui si tiene l’inaugurazione ufficiale dello stabilimento. Dopo gli interventi delle autorità locali e dei soci fondatori Emi Stefani e Luigi Lazzareschi, avviene il taglio del nastro: un grande velo di carta tissue, scenografia naturale del palco durante la cerimonia.

LA CENA E LA SFILATA

La sera gli ospiti sono invitati alla cena di gala, firmata da un raffinato catering italo-newyorkese. Momento clou della serata, la sfilata di otto splendidi abiti realizzati in carta firmati dall’artista milanese Caterina Crepax.

LA CONVENTION

Il secondo giorno i fornitori prendono parte a una convention condotta da Tim Shaw, volto noto della BBC, che vede, tra gli altri, l’intervento del futurologo Patrick Dixon sul tema del rapporto tra innovazione e sostenibilità.

IL TEAM

Client Director:
Gianluca Prina
Creative Director:
Piero Durat
Project Manager:
Edoardo Collu
Account Director Logistica:
Renata Testa

“Visita, cerimonia, cena e convention si succedevano in tempi ridotti, luoghi diversi e sovrapponendo allestimenti, prove ed esecuzione; questo ha richiesto grande organizzazione e spirito di squadra”

Renata Testa

Account Director - resp. logistica evento